MENU
La memoria e la parola, Il crogiuolo

“La memoria e la parola”: impegno politico e passione

Vigevano, stemma visconteo

Dai Visconti agli Sforza

Il bosco, foto di Attilio Marasco

14 marzo 2015 Comments (0) Views: 804 Cinema, Eventi, Spettacolo

Il Bosco. David Alan Mamet

Il bosco, foto di Attilio Marasco

Il bosco, foto di Attilio Marasco

 

 

Teatro Delfino

Piazza Piero Carnelli, Milano

Dall’11 al 15 marzo

ore 21:00, domenica ore 16:00

Al Teatro Delfino di Milano è sempre di scena la grande drammaturgia degli autori nati negli anni ’40 tra Svezia, Canada e Stati Uniti. È la volta di David Alan Mamet con Il Bosco, interpretato da Silvia Giulia Mendola e Alberto Onofrietti, diretti da Antonio Mingarelli e prodotti da AMAT.

David Mamet è un drammaturgo, sceneggiatore, produttore cinematografico, regista e saggista statunitense. È stato nominato due volte agli Oscar, nel 1983 per la sceneggiatura de Il verdetto e nel 1998 per la sceneggiatura di Sesso & potere.

I protagonisti della pièce, Ruth e Nick, condividono l’esigenza di allontanarsi dal frastuono della città per qualche giorno, rifugiandosi nella pace di una casa sul lago, completamente immersi nella natura. Entrambi pensano che, ricordando un passato idilliaco a contatto con la natura, riusciranno a raggiungere la pace tanto agognata.

Il regista Antonio Mingarelli, già allievo del Piccolo Teatro e attore di Luca Ronconi, rivela come «la regia di questo spettacolo cerca di sottolineare per evocazione, più che per descrizione, il rapporto che Mamet stabilisce tra Natura e Uomo. Pochi elementi di scena significativamente essenziali, scelti per tracciare, come in un gioco di scatole cinesi, un confine superabile, omogeneo, tra esterno e interno. Ogni stanza conduce a un’altra stanza, in un gioco di specchi fra interiorità ed esteriorità oggettiva e soggettiva, delmondo che ci circonda e del nostro animo. La direzione degli attori punta aevitare ogni traccia di minimalismo espressivo, ma punta sulla dolente carica espressiva dei corpi degli interpreti, nella ricerca di un equivalente ‘Naturale’ degli sconvolgimenti climatici cui i personaggi assistono nella loro strana, inquietante, villeggiatura».


Immagine di copertina: Il bosco, foto di Attilio Marasco

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>