MENU
Giovanni Columbu, Legione è il mio nome, poichè siamo molti, 2014, acrilico su carta, Il disegno del cinema, Cagliari, Palazzo di città

Il disegno del cinema e le piccole cose perfette

Festival dei teatri d'arte mediterranei, locandina

Festival dei Teatri d’Arte Mediterranei 2015. Formia fra arte...

I tesori della Cina Imperiale, Palazzo Venezia 2015-2016

21 agosto 2015 Comments (0) Views: 1404 Arti, Arti applicate, Artigianato, Luoghi, Scultura

La Cina Imperiale a Roma. Eleganza e dialogo.

Statua di Bodhisattva Tian Yanhe Dinastia Wei Settentrionali (386 – 534 d.C.)

Statua di Bodhisattva Tian Yanhe
Dinastia Wei Settentrionali (386 – 534 d.C.)

Fino al 28 febbraio 2016, il Museo Nazionale di Palazzo Venezia a Roma ospita la mostra Tesori della Cina Imperiale. L’età della Rinascita fra gli Han e i Tang (206 a.C. – 907 d.C.).

La mostra, che si inserisce nella rosa delle cinque esposizioni previste dall’accordo bilaterale italo-cinese nel 2010 (quelle passate La Cina Arcaica e Le leggendarie tombe di Mawangdui), è curata dal Museo Provinciale dello Henan, fondato nel 1927 e composto da un’area di oltre 100.000 metri quadrati e da uno spazio interno di 78.000 metri quadrati, e offre al pubblico una scelta di un centinaio di manufatti di epoca Han e Tang che descrivono lo stile urbano, la vita sociale, la cultura religiosa e gli scambi con l’estero della civiltà cinese nell’epoca d’oro degli Han, caratterizzata da un forte impulso artistico dato dall’uso della carta e dal progredire della scrittura, e dei Tang, che con l’imperatore Xuan Zong conosce un periodo di pace e prosperità che favorisce il fiorire di produzioni artistiche, assurgendo a piena espressione del clima di eccellenza del periodo.

 

Veste in giada cucita con filo d’oro Dinastia Han Occidentali (202 a.C. – 25 d.C.)

Veste in giada cucita con filo d’oro
Dinastia Han Occidentali (202 a.C. – 25 d.C.)

Fra le opere esposte nelle sale al piano terra di Palazzo Venezia, numerosi modellini di edifici civili e religiosi, una magnifica veste mortuaria (206 a.C. – 25 d.C.), composta da 2000 listelli di giada cuciti con filo d’oro, utilizzata per rivestire il corpo del nobile defunto e preservarne l’integrità, un delizioso gruppo di otto statuette di suonatrici in ceramica dipinta della Dinastia Sui (581 – 618 d.C.), un cavallo con zampa sollevata in ceramica (Dinastia Tang, 618-907 d.C.), il cui movimento elegante vale l’intera mostra, e una statua di Bodhisattva Tian Yanhe, risalente alla Dinastia Wei (386-534 d.C.).

Continua per MockUp il ventaglio di quelle piccole cose perfette (vedi anche Il Disegno del cinema a Cagliari) che spesso i musei italiani offrono.

By Matteo Tuveri


 

Sito Web: www.tesoridellacinaimperiale.it – Tutte le foto dell’articolo sono di M. Tuveri© per MockUp

  • Gruppo di otto statuette di suonatrici sedute in ceramica dipinta Dinastia Sui (581 – 618 d.C.)
    Gruppo di otto statuette di suonatrici sedute in ceramica dipinta Dinastia Sui (581 – 618 d.C.)
  • I tesori della Cina Imperiale, Palazzo Venezia, Roma.
    I tesori della Cina Imperiale, Palazzo Venezia, Roma.
  • I tesori della Cina Imperiale, Palazzo Venezia, Roma.
    I tesori della Cina Imperiale, Palazzo Venezia, Roma.
  • Cavallo con zampa sollevata e addestratore in ceramica dipinta (618-907 d.C.)
    Cavallo con zampa sollevata e addestratore in ceramica dipinta (618-907 d.C.)

Tags: , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Privacy Policy