MENU
Foto di langll (CC0 Creative Commons)

Il mondo da quaggiù. Una storia sulle “altezze” che...

L'Antina, negozio a Vigevano

L’antina. Un mondo chic e solidale

Chi semina raccoglie©, brand siciliano che crea e realizza gioielli con i doni della natura

16 agosto 2018 Comments (0) Views: 201 Arti, Arti applicate, Moda

Chi semina raccoglie. Ambra e Debora, gioielli delle Madonie

Umanità, compassione e vivere lentamente in un periodo di conflitti (interiori, politici e sociali) sono una sfida che può partire solo da piccoli gesti, legati alla terra, al ritmo della natura e del cuore.

Questa è la filosofia alla base del brand Chi semina raccoglie, siciliano dalla testa ai piedi così come le sue CEO e designer Ambra e Debora Mediati che vivono nella meravigliosa cornice di Castelbuono, paese nel cuore del Parco delle Madonie, alle pendici del colle Milocca.

Ambra e Debora Mediati, CEO e designer del brand Chi semina raccoglie©

Ambra e Debora Mediati, CEO e designer del brand Chi semina raccoglie©

Le due giovani creatrici realizzano bijoux moderni ed eco-sostenibili che esaltano i profumi e i colori della natura: ghiande, semi essiccati, baccelli di carrubo, pigne e agrumi sono i principali elementi che compongono i loro accessori.

Come è nata l’idea di creare meravigliose collane di Jacaranda, scorza d’arancia e sughero o altri “gioielli” naturali?
Entrambe laureate – rivelano Ambra e Debora – abbiamo deciso di iniziare un nuovo percorso che ricongiungesse le nostre passioni per il “fatto a mano” e per la natura con il nostro territorio. Ed è con questo spirito che abbiamo trasformato i nostri interessi per l’artigianato in un progetto creativo ed eco-sostenibile.
L’idea del “chilometro zero” è nata con il cibo, ma voi l’avete usata per dare vita ai vostri accessori.
I nostri gioielli sono a zero impatto ambientale e completamente ecologici – spiegano le due designer – creati dalla combinazione di materiali naturali con semi, legni, bacche e frutti essiccati. Rispettano la terra e ci riportano in armonia con l’ambiente.

Collier in baccello di carruba e cupole di ghianda, Chi semina raccoglie©

Collier in baccello di carruba e cupole di ghianda, Chi semina raccoglie©

Dalle mani delle due artigiane, e dalla loro passione per i doni naturali di Sicilia, anche l’elegante collana con sorbe e cupole di ghianda e il collier realizzato con le brattee legnose della pigna, perle tibetane e macramè di canapa.
L’armonia che emerge dalle creazioni di “Chi semina raccoglie” è sorprendente: forme naturali conosciute, o dimenticate, riemergono dal sottobosco delle Madonie come toccati dal bacio di una fata; acquistano nuova vita e dimensione sul tessuto degli abiti e a contatto con la texture della pelle.

E le fate esistono davvero, hanno un laboratorio e creano insieme alla loro piccola comunità, con tanti infiniti gesti (che vanno dalla lavorazione della materia prima al suo assemblaggio), eleganti accessori dal design ardito.

“I nostri gioielli sono l’espressione di una natura in continuo divenire – ci dicono Ambra e Debora Mediati – e vogliono essere l’eco della vita, una manifestazione concreta di una natura generosa e versatile.”

Non resta che lasciarci affascinare.

By Matteo Tuveri

  • Collier realizzato con le brattee legnose della pigna, perle tibetane e macramè di canapa, Chi semina raccoglie©
    Collier realizzato con le brattee legnose della pigna, perle tibetane e macramè di canapa, Chi semina raccoglie©
  • Collana con sorbe e cupolei ghianda, Chi semina raccoglie©
    Collana con sorbe e cupolei ghianda, Chi semina raccoglie©

Foto di copertina: Chi semina raccoglie©, brand siciliano che crea e realizza gioielli con i doni della natura.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Privacy Policy